Biografia

I primi passi nell’Arte contemporanea italiana

Gli anni Ottanta

Le prime mostre.

Gli anni dal 1980 al 1986 sono stati quelli della ricerca e delle prime mostre personali. Tra il 1988 e il 1991 partecipa infatti a rassegne con la sua produzione di acquerelli di grandi dimensioni esposte in spazi pubblici e Gallerie in Italia. Nel 1998, espone le sue opere nella sua prima personale di oli e acrilici presso il Castello di Antognolla a Perugia.

"Ignis aurum probat". Un dipinto del 2017.

Gli anni Duemila

La Scuola di Venezia.

La frequenza, nel 2003, alle lezioni tenute dal Maestro tedesco Mordmuller presso la Scuola internazionale di Arti grafiche di Venezia le dà l’opportunità di osservare i grandi autori e di realizzare copie di matrice presso le Gallerie dell’Accademia.

Seguirà, tra il 2004 e il 2009, un ciclo di dipinti nei quali l’attenzione è focalizzata sulla forma, sulla trasfigurazione di volti e paesaggi attraverso tecniche miste su tela e legno.

A partire dal 2010 tale trasfigurazione assume caratteri ancora più decisi volgendo a stilemi di espressionismo astratto.

Nel 2010, grazie all’incontro con lo storico dell’arte Leo Strozzieri, che le dedicherà significativi testi critici equiparando le sue opere ai grandi maestri del futurismo,

si realizza una  svolta per l’artista che ottiene così notorietà presso il grande pubblico.
Laura Alunni pittura paintings Abstractart arte
"Nell'UniVerso" un dipinto del 2016.

I riconoscimenti internazionali

Il nuovo ciclo: la scultura.

Negli anni seguenti la sperimentazione cromatica costante si trasferisce alla scultura dove l’artista assembla diversi materiali tra cui ceramica, alluminio, plexiglass, materie plastiche determinando un linguaggio composito dove pittura e scultura vivono in equilibrio, alternandosi costantemente.

Come conseguenza di questo nuovo ciclo, l’artista risulta finalista e vincitrice di numerose call internazionali ed espone in sedi prestigiose

sia pubbliche come il Carrousel du Louvre a Parigi, il Museo Etrusco “Antiquarium” di Corciano, la Fondazione Opera Campana Dei Caduti di Rovereto, il Museo Diocesano di Molfetta, il Complesso monumentale San Pietro di Perugia, Villa Magherini Graziani di San Giustino, la Mediateca Santa Teresa di Milano, sia private come la Galleria Spazio 40 di Roma, la Galleria Art Nou Millenni di Barcellona, la Galleria Arnaout, Milano.

Mostra d'Arte contemporanea a Villa Magherini Graziani. 2018.

Gli sviluppi e le collaborazioni

Il Catalogo Mondadori

A partire dal 2017 è stata selezionata dalla critica a prendere parte del prestigioso Catalogo dell’Arte moderna- gli artisti italiani dal primo Novecento a oggi.

 L’ annuario è un importante riferimento per galleristi e collezionisti di arte contemporanea italiana.

Laura Alunni è presente anche nel numero 55.

Fotografia di Eric Ceccarini sull'opera di Laura Alunni
Nel 2018 Laura Alunni è tra gli artisti partecipanti a The painters project.

Il progetto del fotografo internazionale Eric Ceccarini, prevede la collaborazione di artisti di tutto il mondo per realizzare dipinti su modelle.

Laura Alunni ha realizzato un’opera con plexiglass e acrilici sulla modella Martha Rodríguez.

Associazione internazionale arti plastiche

Artista professionista

L’atelier di Perugia.

Laura Alunni svolge attualmente la sua attività nell’atelier di Perugia ed è riconosciuta come artista professionista in qualità di membro di AIAPI (Associazione Internazionale Arti Plastiche Italia – Comitato nazionale italiano di IAA AIAP UNESCO).

Alcune delle opere di Laura Alunni sono state acquisite da Enti pubblici, privati, Fondazioni, collezionisti.

Attività recente (2017/2019)

Mostre, Concorsi, Collaborazioni

2019 Repubblica di San Marino, Eventi luminosi, Galleria d’Arte Spazio Onofri, a cura di Andrea della Balda e Maria Grazia Selva, dal 7 al 28 dicembre. Personale.

Umbertide, Tetraktys, Foyer Cinema Metropolis, a cura di David Menghini, dal 5 dicembre 2019 a 6 gennaio 2020. Collettiva.

Vasto, Vasto in cornice, Palazzo d’Avalos-Musei Civici, a cura di Carlo Viaggiano, dal 9 al 17 novembre. Collettiva.

Rovereto, Fondazione Opera Campana dei Caduti, finalista Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea HUMAN RIGHTS? #CLIMA Art Can Save The World, a cura di Roberto Ronca, dal 7 settembre al 31 dicembre. Collettiva.

Spello, Stati d’Arte, Mostra internazionale, Villa Fidelia, a cura di Andrea Baffoni, dal 3 agosto al 1 settembre. Collettiva.

Foligno, Verso il lungo viaggio, Giovanni Remoli Art Gallery, a cura di Giovanni Remoli, dal 28 giugno al 7 luglio. Personale.

Padova, Istituto Barbarigo, acquisizione opera permanente, dall’ 8 giugno. A cura di Lorenzo Viscidi (Bluer).

Perugia, SilenziosaMente, La Rosetta Hotel, in occasione del Festival internazionale di Giornalismo, dal 28 marzo al 7 aprile. Personale.

Bologna, Expeausition, Paratissima Art Fair, ex Magazzini Romagnoli, a cura di Francesca Canfora, dal 1 febbraio al 3 marzo. Collettiva.

Pescara, Fondazione Pescarabruzzo, finalista concorso Arte e design per la tutela ambientale, a cura di Nicola Mattoscio, dal 18 gennaio al 30 marzo. Collettiva.

2018 San Giustino, Mirabilia,Villa Magherini Graziani, a cura di Andrea Baffoni e Francesca Bogliolo, dal 22 dicembre al 3 febbraio. Collettiva.

Ibiza (Spagna), The painters project, collaborazione con il fotografo internazionale Eric Ceccarini per la realizzazione di opere fotografiche di body painting, novembre.

Milano, Oggetto Libro/ Book Object, Mediateca Santa Teresa, finalista Festival internazionale del libro d’artista e di design, promosso da SBLU_spazioalbello, Pinacoteca di Brera, Biblioteca Nazionale Braidense, Mediateca SantaTeresa, a cura di James Bradburne, Direttore della Pinacoteca di Brera, dal 15 novembre al 7 dicembre. Collettiva.

Roma, #VERDE, Spazio40, Galleria d’Arte, a cura di Tina Loiodice, dal 15 al 25 settembre.Collettiva.

Spello, Rinascenze, Mostra internazionale, Villa Fidelia, a cura di Carla Medici e Francesco Minelli, dal 4 agosto al 2 settembre. Collettiva.

Medgidia (Romania), Simposio internazionale Lucian Grigorescu. Realizzazione di opere permanenti destinate a strutture pubbliche. Iniziativa finanziata dal Programma cultura dall’UE, a cura di Alice Dinculescu, dal 28 luglio al 5 agosto. Collettiva.

Rovereto, Fondazione Opera Campana dei Caduti, finalista Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea HUMAN RIGHTS? #EDU, a cura di Roberto Ronca, dal 23 giugno al 23 settembre. Collettiva.

Perugia, I Percorsi del Desiderio, Complesso monumentale San Pietro, finalista call UmbriAmiCo, progetto Co-finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, a cura di Paola Bernardelli, dal 1 al 3 giugno. Collettiva.

Foligno, I Percorsi del Desiderio, Auditorium Santa Caterina, finalista call UmbriAmiCo, progetto Co-finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, a cura di Paola Bernardelli, dal 5 al 9 giugno. Collettiva.

Perugia, Anima mundi, La Rosetta Hotel, in occasione del Festival internazionale di Giornalismo, 17 al 24 aprile. Personale itinerante.

Perugia, Anima Mundi, foyer del Teatro Morlacchi, 18 al 24 aprile. Personale itinerante.

Zagarolo, Arte Cibo dell’Anima, Palazzo Rospigliosi, finalista del Rospigliosi Art prize, a cura di Tiziano Todi, dal 21 al 29 aprile. Collettiva.

Barcellona (Spagna), Galleria Art Nou Millenni, finalista Premio internazionale Fomenar, a cura di Rainer Mauerer, dal 12 al 26 aprile. Collettiva.

Gubbio, Il Blues negli occhi – Visioni d’artista, Teatro Ronconi, a cura di Giorgia Gigì, dal 9 al 15 aprile. Collettiva.

Molfetta, Tessere di Pace, mostra internazionale itinerante, Museo Diocesano, Sala dei Templari, a cura di Enzo Angiuoni, dal 8 al 20 aprile. Collettiva.

Villa Caldogno, Epifania dell’Oltre, Bunker C4, finalista Vernice Art Prize, a cura di Massimo Casagrande, dal 3 al 31 marzo 2018. Collettiva.

2017 Napoli, Tessere di Pace, mostra internazionale itinerante, Basilica Incoronata Madre del Buon Consiglio, a cura di Enzo Angiuoni, dal 9 al 18 dicembre. Collettiva.

Milano, Small is better, Galleria Arnaout, a cura di Gina Affinito, dal 15 al 20 dicembre. Collettiva.

Assisi, In Flight, Aeroporto internazionale San Francesco, a cura di Carla Medici e Francesco Minelli, dal 9 settembre 22 ottobre. Collettiva.

Parigi, Salone internazionale d’Arte contemporanea, Carrousel du Louvre, a cura di Alessandra Anca Palel, dal 9 all’11 giugno. Collettiva.

Perugia, Onda emozionale, La Rosetta Hotel, in occasione del Festival internazionale di Giornalismo, 3 al 9 aprile. Personale.

Corciano, Avanti nel Passato, Museo Antiquarium, dall’11 al 19 febbraio. Personale.

Personale al Museo Antiquarium di Corciano. 2018.
L' apprezzamento di qualunque opera poggia su antefatto facilmente rilevabile. Se noi osserviamo attentamente ciò che ci circonda, possiamo avvederci che tutto ciò è legato al gradimento. Dietro a tutto ciò c’è il ruolo della Bellezza. Le opere di Laura Alunni si inseriscono in questa situazione con questo respiro
Art Arte Contemporary Laura Alunni pittura
Carlo Sliepcevic
Filosofo
Il colore e le forme assumono i connotati di elementi organici, quasi a trattarsi di tessuti connettivi, consentendo allo spettatore di percorrere la strada di una connessione empatica fra la sfera più profonda del sé e le dinamiche esterne della materia.
Scultura di Laura Alunni arte contemporanea
Andrea Baffoni
Storico dell'arte
Premio Fomenar: Vernissage a Barcellona. 2017.
Ti coinvolge immediatamente il fascino esplosivo dei colori che offrono da un lato un prodigioso dinamismo e dall’altro quella stabilitas compositiva propria di un’opera architettonica. Ma, ossimoro sorprendente, ad essa si affianca una levità quasi mistica, indice di un carattere riflessivo ed altamente umanistico dell’autrice
Laura Alunni pittura paintings Abstractart arte
Leo Strozzieri
Storico dell'arte
Opera di Laura Alunni. Serie Connessioni.
Opere che richiamano un vigore catartico, dove gesto, materia e colore irrompono sulla tela e nell’animo dell’osservatore.
Gina Affinito
Curatrice
"Spazio Onofri" si onora di ospitare una Artista conosciuta e apprezzata a livello internazionale che spazia con maestria fra pittura, opere in ceramica e illustrazioni per l’editoria. I tanti riconoscimenti e apprezzamenti ricevuti ovunque attestano in modo definitivo come l’Arte di Laura Alunni sia in continua espansione e elaborazione come è d’altronde necessario per ogni Artista che vive la propria opera in stretto contatto con la realtà che ci circonda e soprattutto con una ricerca interiore che è parte integrante di un approccio sincero e totalizzante proprio di ogni Artista universale.
Andrea della Balda
Gallerista
Mostra d'Arte contemporanea a Villa Magherini Graziani. 2018.
Vernissage mostra internazionale d'Arte contemporanea. HUMAN RIGHTS?' #EDU. 2018.