Le sculture moderne astratte della serie Connessioni: scopri di cosa si tratta.

Connessioni

I guizzi di colore incontrati sui dipinti possono vivere una nuova avventura tridimensionale? Nella serie “Connessioni” questo è possibile!

Le sculture che vedi sono il risultato di un lavoro di ricerca durato qualche anno. Mi sono chiesta come i dipinti potessero dialogare con lo spettatore a 360°. Volevo  “girare intorno” all’opera e non solo vederla appesa. Ho messo insieme alcuni materiali come ceramica, plexiglas, e poi tanti colori. E’ stato un lavoro appassionante, difficile, coinvolgente.

Ti confesso che, dopo la prima scultura, pensavo di abbandonare l’idea. Come puoi notare, ho continuato! Le opere di questa serie sono uniche e realizzate dal 2018 al 2019.  Se mi segui da qualche tempo, sai che mi piace sperimentare ma senza tornare indietro. Per questa ragione, la serie Connessioni non avrà un seguito: la serie finisce qui. Le opere, infatti,  sono state appositamente create per una mostra che ho fatto proprio nel 2019 e che mi ha dato grandi soddisfazioni.

Sei curioso di vedere quale? Clicca QUI

scultura moderna astratta di Laura Alunni
Serie Connessioni nr.1- 2019
La trasparenza del plexiglas, unita alla sua malleabilità, origina una serie di “eventi luminosi” inediti che aprendosi alla componente tridimensionale porta la pittura verso la conquista dell’ambiente circostante.
Andrea Baffoni
Storico dell'arte