exhibitions

Arte nei luoghi pubblici: chiamati a raccolta 15 artisti europei in Romania.

Ciao, lo sapevi che in Romania vicino al Mar Nero esiste una piccola, graziosa città che si chiama Medgidia?

Neanche io la conoscevo fino al giorno in cui ho ricevuto una telefonata da un bravissimo collega artista, ceramista toscano, Mario Bernardini: ” Ciao Laura, saresti interessata a partecipare al Simposio internazionale Lucian Grigorescu insieme ad altri artisti europei?”. Senza chiedere troppi dettagli, ho detto : ” Certamente!”.

 Da quel giorno in poi, è partita una bella avventura fatta di incontri, confronto e arte di cui vorrei parlarti oggi

Se è la prima volta che navighi sul mio sito, mi presento: sono un’artista e, da circa 30 anni, espongo in mostre in Italia e in Europa. Ho collaborato con case editrici, fondazioni, gallerie d’arte, fotografi e associazioni per diffondere arte e cultura. Ho uno studio a Perugia, nel cuore verde d’Italia dove creo le mie opere ed incontro appassionati d’arte, collezionisti, amici artisti.

Se invece mi segui da tempo, saprai già che i colori sono il mio mondo e mi piace capirli, studiarli, unirli, trasformarli. Ho imparato a vederli con occhi diversi e ne parlo spesso in questo blog (se l’avessi perso, in questo articolo ho parlato dei colori del Natale).

Poco fa ti ho accennato alla bella avventura in Romania ed all’incontro con tanti artisti nella una città chiamata Medgidia.
Sei pronto? Adesso possiamo iniziare. 

Ecco di cosa ti parlerò nelle prossime righe:

  • Il simposio “Lucian Grigorescu”;
  • 15 artisti di 6 diversi paesi europei; 
  • Le immagini dell’evento.

Il simposio dedicato a Grigorescu.

L’ artista Lucian Grigorescu è molto conosciuto in Romania ed ancora oggi celebrato sia nella sua città natale sia in tutto il paese. Vissuto nella prima metà del secolo scorso, è inserito nella corrente post-impressionista. Proprio nella città di Medgidia, dove è nato,  ogni anno la municipalità mette a disposizione tele, colori e cavalletti agli artisti invitati. Per fare cosa? Dipinti che andranno ad abbellire gli spazi pubblici della città. Il tutto con il finanziamento del Programma cultura dall’Unione europea. Un’iniziativa, questa, che, negli ultimi 15 anni, ha arricchito la città di opere di stili e correnti diverse ma tutte accomunate da un unico obiettivo: quello di rendere i luoghi vissuti dai cittadini ( uffici pubblici, ospedali, spazi comuni) più belli ed accoglienti. Immagini cosa accadrebbe se ogni città diventasse una galleria di arte contemporanea a cielo aperto? L’ augurio è che in un futuro non troppo lontano simili iniziative siano realizzate in tutte le città italiane.

I 6 paesi europei rappresentati.

Ecco svelati i paesi di origine degli artisti:

  • Romania;
  • Bulgaria;
  • Olanda;
  • Italia;
  • Cipro del nord;
  • Turchia.

Come vedi, si tratta di una rappresentanza molto variegata ed eterogenea. Tra di loro vi sono insegnanti di accademie di belle arti, viaggiatori, scrittori, artisti che, come me, hanno fatto dell’arte una vera e propria professione

Alcune immagini del simposio.

Spero che le fotografie che vedi ti diano le stesse emozioni e l’atmosfera che abbiamo vissuto nei 10 giorni in Romania: tanta partecipazione, condivisione, creatività! Sensazioni straordinarie vissute da tutti.

Nessuna competizione ma tanta voglia di stare insieme e condividere la passione più grande: quella per l’arte!