exibitions

Paratissima – Arte contemporanea

Comunicato stampa

Le opere di Laura Alunni parteciperanno alla manifestazione che promuove talenti emergenti dell’arte italiana.

Laura Alunni, artista italiana attiva nella pittura e nella scultura, è stata selezionata per esporre le sue opere a Paratissima Art Fair, la manifestazione nazionale che promuove talenti emergenti dell’arte italiana. La seconda edizione alzerà il sipario il 1 febbraio 2019 ai Magazzini Romagnoli a Bologna, fino al 3 febbraio, per replicare il successo dello scorso anno a Torino. L’appuntamento si svolge in concomitanza con Arte Fiera e Art Week. 
Alunni, presente nel Catalogo Mondadori — che raccoglie i maggiori artisti italiani dal primo Novecento ad oggi insieme a grandi pittori come Burri, Dottori, Leoncillo e Norberto — partecipa con tre opere sul tema“Expeausition_”, il concept della mostra collettiva di Paratissima 2019, una celebrazione della pelle come strumento di comunicazione più immediato per disegnare la propria individualità attraverso le più svariate declinazioni. L’artista ha esplorato il tema con tre assemblage semi-astratti — Io non ho paura, Artemisia’s dream , Il tempo non esiste — dove si concentra sulla connessione empatica fra la sfera più profonda del sé e le dinamiche esterne della materia. Protagonista è la “pelle” dei volti — trasfigurata, incisa, irregolare — mentre il “cranio” è protetto da un elmo (in ceramica liscia e riflettente) guscio in cui racchiudere un sentire rassicurante. Il plexiglass, inserito intorno e sulla pelle — la parte superficiale dell’esistenza — suggerisce ciò che nessuna corazza, ruga, cicatrice né involucro potrà mai contenere: la dimensione emozionale. In tale contesto, il colore e le forme assumono così i connotati di elementi organici, quasi come tessuti connettivi. La trilogia ripercorre la strada dell’essere umano nella danza perpetua tra divisione e unione, disperazione ed estasi, morte e rinascita, rovina e ascesa. Alunni sperimenta la commistione fra differenti tecniche alternando, assemblando e sovrapponendo oli, ceramica e plastiche. espone in sedi prestigiose a Parigi, Barcellona, Milano, Trento, Torino e Roma. E’ stata finalista di numerose call internazionali, tra cui la prestigiosa HUMAN RIGHTS? #EDU Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea presso la Fondazione Opera Campana dei Caduti a Rovereto, Trento.
Le sue opere sono state acquisite da Enti pubblici, privati, Fondazioni. Membro di AIAPI, è riconosciuta come artista professionista.