La National Gallery ha realizzato un'iniziativa straordinaria. Scopri di cosa si tratta.
Press

Il bello entra in città per illuminare le nostre vite. Perché non provarci?

Ben ritrovati! Nei giorni scorsi, navigando tra i nuovi progetti dei musei del mondo, sono rimasta molto colpita da un’ iniziativa singolare e coinvolgente: quella della “The National Gallery” di Londra.

L’iniziativa si chiama  The Nation’s Gallery is now on the nation’s streets. Vediamo di cosa si tratta.

Il bello entra nelle principali città del Regno Unito

L’idea consiste nel rendere visibili a tutti alcune delle opere esposte nella famosa galleria del Regno Unito lungo le vie delle principali città del celebre regno europeo:

  • Birmingham
  • Edinburgh
  • Glasgow
  • Leeds
  • London
  • Manchester
  • Newcastle
  • Nottingham
  • Southampton
Paolo Veronese - Conversione di Maria Maddalena - The National Gallery - Londra

Se esci per fare la spesa, per andare al lavoro, per fare una commissione in banca, per trovare un amico o un parente, ecco che, tra cartelloni pubblicitari e spaccati di vita metropolitana, compaiono d’improvviso opere memorabili di artisti che hanno fatto la storia della bellezza.

The National Gallery Londra

Gli schermi giganti realizzati dalla Ocean Outdoor

L’ azienda leader del settore ha creato schermi  che restituiscono colori, immagini e sensazioni di bellezza che, con molta probabilità, molti di noi hanno dimenticato in questi difficili periodi di pandemia.

Sono convinta che simili impulsi siano importanti ed utilissimi per creare un ritrovato amore e senso civico per i luoghi dove riprendiamo lentamente una quotidianità a tratti difficile.

Fotomontaggio di "Connessioni Nr. 7" - opera di Laura Alunni

Si tratta, se ci pensiamo bene, di un’iniziativa riproducibile e ad alto impatto sociale e culturale. Le opere presenti nei musei hanno un valore storico artistico innegabile.
Se i sindaci delle città, anche le più piccole, accogliessero l’idea di portare sulle strade il sogno nell’arte contemporanea prodotto dagli artisti moderni, sono certa che l’effetto moltiplicatore di benessere sarebbe assicurato!

Il bello potrebbe dare nuova luce alle nostre vite aiutandoci a ripartire proprio dalle città che abbiamo ripreso a popolare.