Il World Art Day è la Giornata Mondiale dell'Arte. Scopri di che cosa si tratta.
Giornata mondiale dell'Arte
Press

World Art Day: la Giornata Mondiale dell’Arte

Lo sapevi che il 15 aprile di ogni anno è la giornata mondiale dell’Arte? In questo articolo ti racconto di cosa si tratta. Una giornata davvero speciale per artisti, amanti di dipinti e sculture, appassionati di colori ed emozioni.

Arte e benessere dell’umanità: la solidarietà vince sempre.

Sono passati 10 anni da quando la 17° Assemblea Generale di IAA/AIAP, a Guadalajara, una città messicana di oltre 1 milione di abitanti, ha votato all’unanimità di nominare il 15 aprile la “Giornata Mondiale dell’Arte”. Da allora,  si susseguono ogni anno eventi e celebrazioni per richiamare l’attenzione sull’importanza dell’Arte e della Cultura come strumenti necessari per il benessere dell’umanità.

Ti starai chiedendo il significato della sigla IAA/AIAP. Ora ti spiego meglio.

La sigla non è altro che l’abbreviazione di International Association of Art. Si tratta di un’organizzazione non governativa che lavora insieme all’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura). L’ International Association of Art si occupa di cooperazione internazionale tra gli artisti di tutti i paesi, nazioni o popoli.

Scultura arte modena - Io non dimentico
Scultura della serie "Io non dimentico"

Negli anni passati, durante la Giornata Mondiale dell’Arte, IAA/AIAP proponeva a tutti i musei, gallerie e luoghi d’arte nel mondo, di offrire al pubblico l’entrata gratuita e iniziative dedicate alla conoscenza del patrimonio artistico e culturale.

Quest’anno, a causa della pandemia, gli artisti contemporanei sono mobilitati per dare ancora più forza al messaggio di solidarietà e condivisione con immagini da pubblicare nei propri canali social e siti web con il logo ufficiale AIAPI. 

Io ho scelto una scultura del 2019 della serie “Connessioni

Sei pronto ad essere parte di questa giornata? Io l’ho fatto con l’ immagine dedicata all’evento. Tu cosa potrai fare? Intanto ti invito a curiosare cercando sul web i siti degli artisti in base allo stile che preferisci (astratto, figurativo, minimalista, ecc.) e lasciare un commento, un messaggio. In questi giorni di chiusure e solitudine, anche un piccolo gesto di solidarietà può fare la differenza!  

E’ un modo semplice e facile per essere parte di qualcosa che unisce anziché dividere. 

L’arte è capace di parlare a tutti. Anche se viviamo un periodo che può mettere alla prova.

Il mio augurio è che, terminata la fase di emergenza, arte e cultura tornino ad essere protagoniste.

Spero che la “distanza sociale”  si trasformi in condivisione reale (e non solo virtuale) di proposte, progetti, eventi, crescita comune.